Ravanusa e le sue bellezze.

Tra le varie mete dell’agrigentino vi proponiamo un piccolo comune di poco più di 10.000 abitanti ma ricco di storia e tradizioni ,Ravanusa, sarà proprio lì che cominceremo il nostro percorso all’insegna della sostenibilità. Visiteremo luoghi di rilevanza storica come il sito archeologico del Monte Saraceno con il suo museo, per poi spostarci verso il Convento e la chiesa dedicata alla Vergine Assunta, all’estremità del paese.

Mattina:
(ore 09:00) Colazione presso centro di Ravanusa
(ore 09:45) Visita presso sito archeologico del monte saraceno

Percorso:

Sul monte Saraceno, a 1 Km a sud- est di Ravanusa, interessanti scavi hanno portato alla luce un centro indigeno, poi ellenizzato. Si tratta dei resti di un insediamento protostoico assoggettato, alla fine del VII sec. a. C. dai Geloi e, nel VI, dagli Agrigentini. Nella parte più alta, a nord, era l'acropoli con l’area sacra. La maggior parte dei materiali qui rinvenuti sono stati conservati prima nel Museo Archeologico di Agrigento ed oggi si trovano esposti al Museo archeologico "S. Lauricella di Ravanusa“.
(ore 10:30) Visita presso museo archeologico

Il Museo Archeologico “Salvatore Lauricella”, situato al numero 27 del Corso della Repubblica nel centro storico di Ravanusa, raccoglie i risultati degli scavi condotti dagli anni venti del Novecento fino ai primi anni del duemila nel centro antico di Monte Saraceno.

Percorso museale:

Il percorso di visita, articolato in due sale attigue al pian terreno dell’edificio che ospita anche la Biblioteca Civica di Ravanusa, si basa su criteri sia cronologici che topografici: vengono, infatti, presentate in successione le fasi di vita del centro, dalla preistoria fino al III secolo a.C., secondo un’articolazione che tiene conto, in linea di massima, delle diverse aree di provenienza dei reperti (luoghi di culto, quartieri abitativi, fortificazioni, necropoli).Nella prima sala, la vetrina 1 contiene i materiali relativi alla frequentazione preistorica di Monte Saraceno, esposti secondo la sequenza stratigrafica messa in luce nel saggio di scavo effettuato nel 1987-88 sul pianoro sommitale.

Orari

Zona Archeologica Monte Saraceno: dal lunedì al sabato ore 8.00-19.30.
Museo "S. Lauricella di Ravanusa": dal lunedì al venerdì ore 9.00-13.00
martedì e giovedì ore 16.00-18.30
Giorni di chiusura: tutti i giorni festivi.

(ore 12:00) Visita presso convento dei frati minori e chiesa della S.S Assunta

Il Convento dei Frati Minori a Ravanusa è titolato col nome del Santuario di cui hanno cura. La presenza dei Frati Minori a Ravanusa risale al 1706, quando cioè il Vescovo di Agrigento Francesco Ramirez chiese ai frati di abitare il convento dei Canonici Regolari di S. Giorgio riscattato dopo la soppressione. A causa di numerose frane l'abitazione fu abbandonata e poi, nel 1866 nuovamente soppressa. Nel 1884 fu fabbricato l'attuale convento e la chiesa dedicata alla Vergine Assunta all'estremità del Paese. Dal 1942 il convento continua la missione e numerose sono le vocazioni, tra cui spicca quella di Padre Luigi Di Rosa, oratore ed autore di diverse opere teologiche e filosofiche.

Orari

Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00